Archivio per giugno 2005

Da oggi Macerata ha un centenario

June 29, 2005, 11:07 pm

LA STORIA, OGGI – Il 29 giugno del 1987 un famoso dipinto di Vincent Van Gogh “Il ponte della tranquillità” fu venduto ad un’asta di Londra per 40 miliardi di lire. Il grande pittore olandese era morto in povertà nel 1890. Se recentemente avevo definito “un ponte di guai” la vicenda di Villa Potenza, ora la definizione più appropriata per il nuovo guado che da ieri notte permette il transito a tutti i veicoli leggeri è proprio “Il ponte della tranquillità” per aver ripristinato la situazione viaria. Corsi e ricorsi storici.

A MACERATA – Angelo Bonfigli

Non è il primo, ma per ora è il solo. Da oggi Macerata ha un centenario. Angelo Bonfigli da Madonna del Monte è nato infatti il 29 giugno del 1905. Finora in città c’erano sei donne, ma nessun uomo “over 100”. Qual è il segreto della sua longevità? Non ha dubbi: “Grandi camminate per le campagne”. E aggiunge: “Non ho mai fumato”.

IN ITALIA – Nicola Calipari
Ucciso a Bagdad lo scorso 4 marzo dal fuoco di una pattuglia militare americana dopo aver portato a termine l’ennesima operazione: la liberazione di Giulina Sgrena. Ieri si sono tenute cerimonie in suo onore a Roma. Un uomo che il direttore del Sismi generale Pollari ha definito “un vero eroe dei nostri tempi” e al quale il sottosegretario Gianni Letta ha rinnovato il grazie del governo e del Paese. La moglie, Rosa Calipari, ha colto l’occasione per un appello: “L’omaggio migliore che potrà essere reso alla memoria di mio marito è l’accertamento della verità sulle cause della sua morte e sulle responsabilità di quello che è successo”. Verità.

NEL MONDO – Avi Beiber

E’ al centro delle cronache di tutto il mondo per essere stato il primo soldato dell’esercito israeliano ad essersi rifiutato di demolire alcuni edifici come previsto dal piano di ritiro da Gaza, voluto dal premier Ariel Sharon. Il caporalmaggiore Beiber, 19 anni, si è tolto l’elmetto e ha cominciato a gridare: “Io non ci sto, un ebreo non manda via un altro ebreo”. Altri dodici militari hanno seguito il suo esempio. Oggi per Beiber è arrivata una condanna esemplare: 56 giorni di reclusione in un carcere militare.

NELLO SPORT – Pierluigi Collina

Il miglior arbitro del mondo (così proclamato per sei anni consecutivi dagli statistici tedeschi e scalzato solo nel 2005 dal tedesco Merk) continuerà per un’altra stagione a fischiare sui campi italiani. Nato a Bologna, viareggino d’adozione, Collina secondo regolamento avrebbe dovuto chiudere la carriera quest’anno, per aver compiuto 45 anni. Invece per lui verrà modificato il regolamento: resisterà fino al 30 giugno 2006, ma solo in Italia. La sua carriera internazionale si fermerà il 31 dicembre 2005, perché Fifa e Uefa, al contrario di quello che si pensava, non concederanno deroghe. In Federcalcio, comunque, sottolineano, che non si tratta di una deroga “ad Collinam”, ma di una modifica regolamentare che oltre a lui, riguarda da subito anche De Santis e Farina.

by Matteo Zallocco

La dieta macrobiotica maceratese sbarca a Cuba

June 29, 2005, 10:40 pm

Macerata non è South Beach.
Macerata non è Beverly Hills.

Località divenute famose per i regimi dietetici seguiti da bella gente che vive da quelle parti.Anche Macerata nel suo piccolo ha una dieta che prende il suo nome, la dieta macrobiotica maceratese. Google docet.
Ma molto probabilmente se andate per strada e chiedete a qualche maceratese se la conosce, alzerà le spalle e vi dirà che non ne ha sentito parlare e non avrebbe tutti i torti, perché si tratta di una proposta dietetica che nata a Macerata, anzi per la precisione in quel di Sforzacosta, è stata esportata a Cuba. Protagonista della vicenda è l’associazione “Un punto Macrobiotico”.
Tutto inizia circa tre anni fa quando la provincia di Macerata approva un finanziamento e lo concede all’associazione per uno studio pilota (tempo di realizzazione 30 mesi con possibile rinnovo,importo complessivo 20.000 euro) finalizzato a studiare l’effetto della dieta macrobiotica su pazienti affetti da diabete in quel di Cuba.

Ottimo e condivisibile scopo. Numerosi studi epidemiologici dimostrano che l’alimentazione ha un ruolo importante non solo nella prevenzione ma anche nel trattamento delle patologie dismetaboliche più diffuse (ipercolesterolemia,diabete, obesità, patologie cardiovascolari).

Ma se guardiamo i documenti disponibili in rete (Delibera di Giunta n. 881 del 23/07/2002) in relazione al progetto, ci si accorge che tra le spese previste a carico del partner italiano non ci sono costi per lo studio clinico come il reclutamento della casistica, esami biochimici da sostenere e spese di personale che possa seguire il progetto, bensì i costi previsti riguardano la ristrutturazione di un locale e l’acquisto di utensileria e pentole per arredare un ristorante vegetariano a Cuba. Non mancano le spese di viaggio di amministratori dell’Ente Provincia di Macerata e l’invio di derrate alimentari dall’Italia.

Ora ci chiediamo quali siano le motivazioni di svolgere uno studio di questo tipo a Cuba. L’incidenza del diabete è elevata anche nelle Marche e probabilmente lo stesso progetto si sarebbe potuto compiere anche a Macerata e dintorni con positive ricadute in tema di educazione e informazione alimentare e sicuramente con un minore costo per la collettività.

Come procederanno i lavori del ristorante a Cuba?
I tempi di scadenza del progetto si avvicinano.

A me -e scommetto non solo a me- è venuta la voglia di sapere come stanno procedendo.

Fonte: http://politichesociali.provincia.mc.it/delibere.asp?c=2,

by giovi

La città della poesia

June 28, 2005, 10:48 pm

A MACERATA – Giacomo Leopardi

Il 29 giugno per Recanati, città della poesia, è il giorno più importante dell’anno: si celebra la ricorrenza della nascita (207 anniversario) del suo sommo poeta, Giacomo Leopardi. Diverse iniziative culturali in programma.

IN ITALIA – Rodolfo Zecchini
E’ un frate cappuccino di Verona, ha perso la cattedra al seminario – dove insegnava etica – per aver detto , sia in aula che in un’intervista, che avrebbe votato tre sì, come poi ha fatto, nel referendum sulla fecondazione assistita. Lo ha sollevato dall’incarico il vescovo Flavio Carraro. La motivazione: essersi posto fuori dalla posizione ufficiale della Chiesa, e non poter più, quindi, continuare ad insegnare ai futuri sacerdoti.

NEL MONDO – Spike Lee

“Se Gandhi avesse potuto comunicare così, oggi che mondo sarebbe?”: la campagna pubblicitaria di Telecom Italia che ha per protagonista Gandhi si è aggiudicata il Leone di Bronzo al 52esimo Internetional Advertising festival di Cannes. Prodotto da Colorado Film, è diretto da Spike Lee. Spesso, si dice, la mano di un grande regista si vede proprio negli spot pubblicitari.

NELLO SPORT – Valentino Rossi
Sei successi in sette gare di Moto Gp. Quella ottenuta in Olanda è la vittoria numero 74 di Rossi in carriera, la 48esima nella “classe regina”. Ormai c’è un solo dubbio: chi arriverà secondo dietro il dottore?

by Matteo Zallocco

Uno scenografo, tre giornalisti e… un cestista

June 28, 2005, 7:42 pm

Ladies and gentlemen ecco i vincitori del mese di maggio
secondo la più frequentata comunità maceratese online

A MACERATA – Il premio Oscar Dante Ferretti
Image
(nella foto insieme alla moglie Francesca Lo Schiavo)

IN ITALIA – Enzo Biagi, il fatto e la cronaca
Image

NEL MONDO – Florence Aubenas e Samir Kassir, storie di giornalismo

Image

NELLO SPORT – Reggie Miller, il re delle triple
Image

Le classifiche complete
A MACERATA
12 voti: Dante Ferretti;
9: Giovanni Menditto;
8: Luong Tu Phung;
5: Luigi Tosti;
4: Beniamino Gigli;
3: Rodolfo Gentili;
2: Franco Moschini, Don Giancarlo Vecerrica, Erna Brinkman;
1: Fra Mario, Sergio Tombesi, Pagliari e Morbiducci.

IN ITALIA
15 voti: Enzo Biagi;
13: Giovanni Falcone;
7: Girolamo Sirchia;
5: Michele Placido;
4: Piergiorgio Welby e Walter Tobagi;
3: Clementina Cantoni, Don Mario Piantelli, Gianfranco Fini, Maurizia Marchesi;
1: Montalcini e Dulbecco, Anselmi e Cofferati.

NEL MONDO
9 voti: Samir Kassir e Florence Aubenas;
8: Massuma Al Mubarak;
6: George Weah;
5: Sun Wusheng, Glodstein e Mowry;
3: Junior Allen, Yoshio e Tsuzuki;
1: Antonio Villagairosa, Naini Setalvad, gli Arrowsmith e i Bekkevold.

NELLO SPORT
9 voti: Reggie Miller;
8: Diego Armando Maradona;
6: Ciro Ferrara e Cristiano Lucarelli;
5: Adriano;
4: Paolo Savoldelli;
2: Guy Roux;
1: Jerzy Dudek, Mike Tyson, Danica Patrick, Giovanni Trapattoni, Rosa Maria Fernandez.

by Matteo Zallocco

Lavoratori, predicatori e… lottatori!

June 28, 2005, 12:01 am

A MACERATA – Giampaolo Muzio

Image

Ci vogliono i bollini adesivi arancioni per passare sul nuovo ponte, costruito in pochi giorni grazie agli omini arancioni: i cantonieri. Omini per modo di dire, si tratta di muratori grandi e grossi che in questa situazione di emergenza hanno lavorato come matti. L’Oscar dello stakanovismo va a Giampaolo Muzio, una cinquantina d’anni di San Severino. In Provincia dicono che ha lavorato sulle 18 ore al giorno coordinando il lavoro dei cantonieri e dei muratori della ditta Pro.Ge.Co. di Muccia, incaricata della costruzione del ponte. Ma Muzio ha anche e soprattutto lavorato in prima linea, con le proprie mani. E vi giuro che quasi tutte le volte che sono andato lì l’ho visto lavorare.
La notizia dell’ultima ora: domani alle 11 nuova conferenza stampa sul ponte. L’intenzione di Silenzi è chiara: aprire il transito a tutti i veicoli leggeri. A presto per la conferma.

E’ arrivato l’annuncio: da mezzanotte di stasera tutti i veicoli leggeri potranno passare sul nuovo ponte.

IN ITALIA – Joseph Ratzinger
“Il cittadino non deve obbedire quando le leggi delle autorità civili si oppongono alle esigenze dell’ordine morale”. Lo ha detto forte e chiaro il Papa durante la visita in Quirinale. In altre parole: il Catechismo vale più della Costituzione, in quanto l’arbiter delle esigenze dell’ordine morale è proprio la Chiesa. D’altronde anche le elezioni referendarie le hanno dato ragione. Ma con quale morale…?
Papa Benedetto XVI “un umile servo nella vigna del signore”.

NEL MONDO – Billy Graham

Definito il “Papa dell’America protestante”, Billy Graham, pastore evangelico di 86 anni, ha predicato a milioni di fedeli in 185 Paesi ed è stato consigliere di cinque presidenti. In questi giorni ha salutato il suo popolo (a New York sono arrivati sessantamila fedeli per l’addio del reverendo più noto degli Usa) e si è ritirato nella sua casa di tronchi d’albero in cima ad una montagna del Nord Carolina.

NELLO SPORT – Gianfranco Rosi
Alla soglia di 48 anni il pugile di Perugia ha conservato il titolo internazionale Ibf dei pesi medi, battendo ai punti sul ring di Budapest il francese Sylvain Gomis, di 20 anni più giovane. Quando lo sport non ha età.

by Matteo Zallocco

Parola d’ordine: ironia

June 27, 2005, 10:06 pm

IL TOPIC DELLA SETTIMANA
Autore: Piero
LA NOVITA’
http://www.secondopiero.com/forum/viewforum.php?id=21

…Anche se la domanda sorge spontanea: il moderatore è lo stesso della sezione “Ragazzi e ragazze maceratesi”? :)

IL POST DELLA SETTIMANA
Autore: Luparè
http://www.secondopiero.com/forum/viewtopic.php?pid=25767#p25767

Personaggio del mese nel mondo dello sport:
1) REGGIE MILLER
2) REGGIE MILLER
3) REGGIE MILLER
Per un fanatico dell’NBA come me è una scelta obbligata, ed ho avuto anche la fortuna di vedere la sua ultima partita. Quando mancavano 20secondi alla fine e Indiana aveva ormai perso coach Carlisle ha sostituito Reggie per regalargli l’ultima, indimenticabile standing-ovation della Conseco Field House: 3minuti di applausi da brividi, tanta gente che piangeva e lo stesso Reggie emozionatissimo che non è riuscito a trattenere le emozioni. E anch’io da casa avevo gli occhi lucidi. Grazie di tutto Reggie!

Per gli altri ho un pò di difficoltà a scegliere, ma ci provo! wink

NEL MONDO
1) Samir Kassir: un giornalista che perde la vita per il bene del suo paese e dell’informazione merita il primo posto;
2) Sun Wusheng: in attesa della Cgil che farà tramontare il pericolo cinese (Beppe Grillo docet! smile) ci pensa un sindacalista solitario a lottare per i diritti dei lavoratori nella Cina autoritaria;
3) Antonio Villaraigosa: un sindaco latinoamericano nella multietnica Los Angeles è senz’altro una bella notizia;

IN ITALIA
1) Giovanni Falcone: un martire, un combattente solitario e isolato, come i pochi altri che hanno davvero combattutto la mafia. Ed è da troppo tempo che di mafia non se ne parla, figuriamoci fare qualcosa.
2) Clementina Cantoni e Michele Placido: la prima ha rischiato la vita per una causa nobilissima, il secondo ha rotto un muro di silenzio che non ci si aspettava.
3) Rita Levi Montalcini e Renato Dulbecco, Don Mario Piantelli, Piergiorgio Welby, Gianfranco Fini e tutti quelli che hanno partecipato a una giusta battaglia referendaria.

A MACERATA
1) Dante Ferretti: un Maceratese che ha giustamente sfondato ed è stato giustamente premiato
2) Franco Moschini: non vi dico perchè! smile
3) Fra Mario: a Capodanno a Parigi mi è capitato d incontrare un signore che lo conosce percè è venuto una volta  nelle Marche e San Nicola con i suoi segreti glie l’ha fatta conoscere proprio Fra Mario. le coincidenze! smile

E’ stato il primo a votare per la prima selezione del personaggio del mese, che si ripeterà puntualmente. E alla fine ha pure vinto il suo Reggie Miller. :)

L’UTENTE DELLE SETTIMANA
Due: Franz e Dodomannaro
Perché spesso e volentieri sostituendo le immagini alle parole riescono a rispondere con efficacia ed ironia. E anche questa settimana ne hanno dato più volte dimostrazione. Roba da informatici… :)

by Matteo Zallocco

Le stelle che illuminano Macerata

June 25, 2005, 8:29 pm

Tre serate, tre grandi spettacoli. Il matrimonio tra Musicultura e lo Sferisterio si è rivelato riuscitissimo. Si sono esibiti tanti giovani promettenti e grandi artisti: Ivano Fossati, Antonella Ruggiero, Enzo Avitabile, Edoardo Bennato, Dacia Maraini, Morgan, Povia, Gian Maria Testa, Cousteau, Massimo Ranieri, Noa, Raiz, Teresa De Sio, Marco Palladini, Sergio Cammariere e la sorpresa Fiorello.
Lo Sferisterio era colmo, grazie soprattutto alla politica dei prezzi bassissimi e di tanti biglietti gratuiti. Altrimenti i maceratesi, e soprattutto i giovani maceratesi (quelli che dicono che in città non si organizza mai niente) avrebbero risposto assente.

A MACERATA – Ivano Fossati

E’ stata una delle stelle più grandi che in queste sere di Musicultura hanno illuminato lo Sferisterio. Ieri ha ricevuto un riconoscimento alla carriera dalle Università di Macerata e Camerino. “Lo Sferisterio – ha detto – è una delle Arene più belle che ho visto e Macerata è una città stupenda. Sto anche prendendo in considerazione l’ipotesi di venirci a vivere. E’ uno dei pochi posti in cui le relazioni interpersonali non si limitano alla cortesia”. Tanti turisti che in questi giorni sono a Macerata hanno espresso giudizi più che positivi per la nostra città. Una manifestazione come Musicultura, unica nel suo genere, ha dimostrato che chi vuole ha anche modo di divertirsi e che soprattutto non mancano le occasioni culturali. Ma i giovani maceratesi…

IN ITALIA – Simone Cristicchi

Ha scalato le classifiche grazie al brano “Vorrei cantare come Biagio”. Romano, 28 anni, ora si è aggiudicato sia il premio della critica che la vittoria finale di Musicultura con la “studentessa universitaria”. Un trionfo.

NEL MONDO – Clarke Gable

“Francamente, cara, me ne infischio”. L’American Film Institute l’ha eletta la battuta migliore della storia del cinema. E’ la frase che Clark Gable (alias Rhett Butler) in “Via col vento” dice rivolgendosi a Rossella O’Hara. Secondo posto per “Gli farà un’offerta che non può rifiutare”, pronunciata da Marlon Brando-Vito Corleone, nel primo episodio del Padrino.

NELLO SPORT – Tim Duncan

Caraibico, 29 anni, ha preso per mano gli Spurs e li ha portati al successo 81-74 nella settima e decisiva partita contro Detroit, risultato che regala a San Antonio il terzo titolo Nba in sette stagioni. E tutte e tre le volte come Mvp è stato scelto Tim Duncan. Prima di lui solo Michael Jordan, Shaquille O’Neal e Magic Johnson, erano stati nominati per tre volte miglior giocatori delle finali.

by Matteo Zallocco


giugno: 2005
L M M G V S D
« Mag   Lug »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

CM Reporters

Giovi, Matteo Zallocco

CM Photo Album

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite in questo blog sono tratte in massima parte da Internet. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a questo indirizzo e saranno subito rimosse.

Statistiche

  • 46,984 visite