Il tritatutto

June 4, 2005, 11:13 am

Qualche giorno fa in questo blog abbiamo parlato della “Carni Fileni”. Di seguito l’approfondimento della Giovi, la prima giornalista “assunta” da CM.

MACERATA – Qual è quella azienda marchigiana che ha acquisito recentemente il 30% della nota MB Mangini di Longiano di Cesena? Bravi, proprio lei, la “Carni Fileni” di Cingoli. Il sito internet dell’azienda http://www.fileni.it è rassicurante: “Un amore di gusto”, “Piatti chiari”, qualità e genuinità, rintracciabilità, sono queste le parole che si leggono ad ogni angolo. Lavorazione artigianale, azienda certificata, si aggiunge. “Non si fa uso di mangimi OGM (mais, soia o derivati)”, “Carni italiane”.
Ci fa molto piacere sapere tutte queste informazioni. Sì, decisamente il tono con cui ci si rivolge agli utenti è davvero rassicurante. Ci sono perfino i gadgets per i bambini e per i genitori. Non mancano le ricette e la Community e i suggerimenti per gli abbinamenti con i vini. Nel sito internet sono stati inseriti anche gli aspetti nutrizionali dei vari prodotti alimentari. La Fileni infatti ha inserito tra le sue linee produttive numerose preparazioni gastronomiche e piatti pronti da cucinare in poco tempo, per venire incontro alle esigenze dei consumatori e al modificarsi degli stili di vita e dei consumi alimentari. Cosa vuoi di piu’ da una azienda? Manca qualcosa? Verrebbe da chiedersi.

Sul sito manca una informazione importante: l’elenco degli ingredienti e degli additivi dei prodotti proposti. Forse l’azienda marchigiana preferisce tacere che gli hamburgers con pollo contengono oltre alla carne di pollo e tacchino, oltre al pangrattato e agli aromi e antiossidanti, anche il colorante E120, la cocciniglia?. Si tratta di un colorante che si estrae dagli estratti dei corpi essiccati delle femmine dell’insetto Dactylopius coccus. Lo stesso colorante, largamente usato nell’industria alimentare per impartire il colore rosso a bevande e desserts, è impiegato dalla Fileni anche nella preparazione delle salsicce con tacchino.
Il colorante E120 è stato incluso dagli esperti dell’Hyperactive Children’s Support Group, tra gli additivi ritenuti responsabili di provocare iperattività nei bambini, se ingerito in quantità eccessive.
Ma non doveva essere tutta genuinità e qualità? Basterebbe leggere le etichette alimentari facendo la spesa, purtroppo la maggior parte delle mamme e dei i consumatori non ha conoscenze approfondite in tema di nomenclatura alimentare e non conosce il significato di molti termini usati.

La stessa azienda Fileni meno di due anni fa è stata riconosciuta fonte di pubblicità ingannevole e fuorviante sempre per una storia di salsicce di tacchino!

Riferimenti: http://www.agcm.it/agcm_ita/DSAP/DSAP_PI.NSF/0/0240ab35fac85dd3c1
256e43004973d7?OpenDocument

Istruttoria salsiccia di tacchino (Azienda Fileni e CARNJ)

by Matteo Zallocco

Advertisements

giugno: 2005
L M M G V S D
« Mag   Lug »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

CM Reporters

Giovi, Matteo Zallocco

CM Photo Album

Piscina,agriturismo il Frutteto

gianna e silvia

da Montalto (MC)

Altre foto

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite in questo blog sono tratte in massima parte da Internet. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a questo indirizzo e saranno subito rimosse.

Statistiche

  • 45,994 visite

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: