Da Tolentino all’Egitto passando per Ascoli

September 10, 2005, 2:21 pm

Image
Mubarak

A MACERATA – Mario Gentili
Questo nome non vi dice niente…? Eppure di lui abbiamo già parlato lo scorso 27 maggio:
https://cronachemaceratesi.wordpress.com/2005/05/27/i-segreti-di-tolentino/
Eh si… è proprio lui, Fra Mario. A lui nei giorni scorsi è stato consegnato il premio come tolentinate dell’anno (“per il servizio reso come guida ai turisti da cinquant’anni” ) durante la cerimonia di apertura della rievocazione “Sul ponte del Diavolo… tra storia e leggenda”.

IN ITALIA – Stefano Passerotti e Lorenzo Brusci
Un giardiniere che si chiama Passerotti non può che coltivare fiori che cantano. Insieme a Lorenzo Brusci – “un filosofo della musica che dà voce ai colori della terra – hanno realizzato dei “giardini musicali”. I due fiorentini sono stati osannati dalla Bbc e hanno vinto il premio della “Royal Horticultural Society” di Londra per aver realizzato il giardino più creativo. Il meccanismo: una foglia di plexiglass che pare un delfino trasparente ondeggia nell’aria, appeso ad una canna di bambù. I fiori hanno colori tenui e si piegano al vento che è il direttore dell’orchestra floreale. Il vento soffia dentro tubi trasformando l’aria in suoni o da movimento alla musica che esce dalle pietre e dalle aiuole o dal prato o dall’acqua.

NEL MONDO – Hosni Mubarak
E’ Hosni Mubarak, 77 anni, il vincitore delle prime elezioni presidenziali pluraliste della storia dell’Egitto. Mubarak, preisdente dal 1981, inizierà quindi il quinto mandato di sei anni. La sua vittoria, rispetto agli altri nove candidati, è stata schiacciante: oltre 6 milioni e 316.000 voti, pari all’88,6% delle preferenze. Ma l’affluenza alle urne è stata bassissima: su circa 31 milioni e 860.000 iscritti nelle liste, hanno votato sette milioni e 353.000. Un dato che delude le aspettative di chi vedeva in queste prime elezioni relativamente “libere” un passo verso una vera democrazia.

NELLO SPORT – Mirko Cudini
Facciamo un passo indietro per inaugurare una rubrica nella rubrica: “i protagonisti della serie A”, in cui parleremo di quello che secondo noi è stato il personaggio della giornata di campionato
Torniamo dunque a domenica 28 agosto per parlare della quasi impresa dell’Ascoli di Giampaolo che ha fermato sull’1-1 il Milan di Ancelotti. Tra i protagonisti troviamo un difensore di Porto S.Elpidio. Il primo gol in serie A lo ha segnato a 32 anni, ma probabilmente è valsa la pena aspettare così tanto. La domenica speciale di Cudini gira tutta intorno al numero 6: il suo numero di maglia, i minuti in cui ha gettato il Milan nella disperazione prima che pareggiasse Shevchenko, le presenze che finora aveva collezionato in serie A e i campionati trascorsi dalla sua ultima apparizione nella massima serie.
E tra poche ore inizia la seconda giornata…

by Matteo Zallocco


settembre: 2005
L M M G V S D
« Ago   Ott »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

CM Reporters

Giovi, Matteo Zallocco

CM Photo Album

Piscina,agriturismo il Frutteto

gianna e silvia

da Montalto (MC)

Altre foto

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite in questo blog sono tratte in massima parte da Internet. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a questo indirizzo e saranno subito rimosse.

Statistiche

  • 44,849 visite

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: