Archivio per 16 settembre 2005

Ciao Golas!

September 16, 2005, 9:39 pm

Image

A MACERATA – Arkadiusz Golas
Pochi giorni fa la gioia per la vittoria della nazionale italiana all’Europeo. Un trionfo a cui hanno partecipato anche tre giocatori della Lube. Pochi giorni dopo mi trovo a scrivere della morte di un ragazzo della mia età. Un campione di 24 anni che ha perso la vita in un incidente stradale mentre stava per raggiungere Macerata. E’ successo stamattina a Klagenfurt, in Austria. Il centrale polacco stava recandosi a Macerata insieme alla moglie (si erano sposati recentemente) per iniziare la sua stagione alla Lube. Era uno dei giovani su cui puntava tanto la rinnovata squadra di Fefè De Giorgi. Macerata l’aveva voluto dopo l’ottima stagione scorsa a Padova, e lo attendeva per oggi, dopo avergli lasciato qualche giorno di riposo una volta terminata l’avventura con la sua nazionale.

Una notizia che ho appreso nel primo pomeriggio e che mi ha lasciato senza parole. Ma è giusto ricordare questo campione. E voglio farlo attraverso alcuni dei tantissimi messaggi lasciati oggi sul forum di www.lubevolley.it
Il primo alle 13.54:
“Oggi nell’incidente stradale è morto Arek Golas”
E poi a ruota:
– “…che sua moglie trovi la forza…non so come e non so dove… ma che Dio la aiuti. Ciao Golas, ciao…”.
Quindi uno dei tanti messaggi arrivati dalla Polonia:
“hi, I’m from Poland. Arek Golas died in a car accident in Austria. Arek get married just about month ago. His wife in hospital. Tragedy.”
Da Cuneo:
“Il volley è in lutto, è mancato un campione!”
Da Treviso:
“Si pensa che certe cose a certe persone non possano mai accadere e invece… uno shock.”
Uno dei tanti da Padova:
“Ciao Arek. Padova ti saluta. Mancherai a tutti noi quaggiù. E’ bello comunque ricordarti con un sorriso”.
Da Trento:
“Espriamo le più sentite condoglianze a voi tifosi e alla squadra e soprattutto alla famiglia. Penso di esprimere il sentimento di tutti nell’esservi vicini in questo momento di dolore”.
Da Ferrara:
“Anche Ferrara si associa: non ci sono parole a questa tragedia”.
Da Piacenza:
Sentite condoglianze anche da Piacenza, la scomparsa di Golas è un lutto per tutto il mondo del volley, questo è il giorno più triste per la pallavolo”.
Da Macerata:
“Ciao Golas”.

by Matteo Zallocco

Annunci

La Rete ha catturato i maceratesi

September 16, 2005, 11:41 am

[img]http://images.google.it/images?q=tbn:uStv4q5n_IEJ:album.foto.virgilio.it/MmY3NTczNjU3MjczMmY3NjY5NzI3NDc1NjE2YzVm
NzU3MzY1NzI3MzJmNjY2Zjc0NmY3MDcyNjU3NjY5Nj
U3NzJmMzIzMzM5MmY2NDY5NjE2ZDYxNmU3NDYxN
DA3NjY5NzI2NzY5NmM2OTZmMmU2OTc0MmY%253D
/medium_ee1e1e270d74169adc871a17225bfe3a/view_foto.php.jpg[/img]
“In questo gioco di squadra dove ognuno con la sua personalità apporta qualcosa e al tempo stesso impara qualcosa di sé leggendo gli altri, si ha forse il senso più profondo del meritato successo, e se penso che anch’io nel mio piccolo ho contribuito, bè credetemi o no, questo mi rende orgoglioso”. Con questa bellissima frase del bellissimo racconto di Andrea in occasione del primo compleanno del sito (lo trovate qui su CM, sul “Cronista che non ti aspetti”, ma anche in home-page) vorrei festeggiare il mio primo anno di registrazione a secondopiero.com. Ebbene sì era il 16 settembre 2004 quando spinto da Piero mi registrai e lasciai il primo post sul forum. Poi ne sono arrivati tanti, tantissimi, quasi 4.000. Ragazzi nella più frequentata comunità maceratese online mi sono davvero divertito. Ho avuto la possibilità di approfondire delle conoscenze e di conoscere persone nuove. E’ stato incredibile incontrare i vari Andrea, Franci, Giovi, Luparè, Coppò e altri… Non li avevo mai visti prima ma era come se li conoscessi. Questa non è una chat o un forum qualsiasi… Questa è una vera comunità dove si parla di argomenti leggeri e seri allo stesso tempo. Dove si consiglia e ci si fa consigliare. Dove si applaude e si litiga. Dove ognuno può dire la sua su ogni argomento. Dove c’è una ragazza che dall’Argentina ha imparato a conoscere Macerata e i maceratesi. Secondopiero è questo e altro ancora. E’ una comunità che ha un grande futuro e che non può che crescere. Continuate a spargere la voce, continuate a far conoscere ai maceratesi questa nuova realtà. Non dobbiamo aver paura di crescere. Abbiamo dimostrato di essere pronti. Continuiamo su questa strada, utlimamente ogni settimana ci leggono centinaia di persone. Tante ci hanno fatto i complimenti perché nel nostro piccolo stiamo costruendo qualcosa di grande. E più ne siamo e meglio è. p.s. A proposito di gente del sito che prima non conoscevo. Lo sapete che tra questi c’è anche Franz… Lo vidi per la prima volta l’ottobre scorso, alla cena all’Osteria della Cuccagna per il poker di compleanni di Cate-Stefy-Mike e Nicola. Mi si presentò, dicendomi: “Kikko Mentana, vero?”. E io dentro di me: “Se lo dici tu…”. Fino a quel giorno pensavo fosse un’entità astratta… :) Matteo

by Matteo Zallocco

Il compleanno del commissario

September 16, 2005, 12:57 am

Image

A MACERATA – Anna Margherita Butti
Anna Margherita Butti di Caldarola è l’unica donna tra i 40 neo-diplomati in provincia per l’abilitazione alla ricerca e alla raccolta dei tartufi. Vedi il post precedente della Giovi.

IN ITALIA – Andrea Camilleri
E’ stato festeggiato ieri in Rai, dove ha mosso i primi passi come autore e produttore, l’inventore del commissario Montalbano (che ha compiuto 80 anni il 6 settembre). Tra i tantissimi presenti illustri naturalmente c’erano anche Luca Zingaretti e Luigi Sironi, rispettivamente protagonista e regista della serie tv del commissario siciliano che torna su Raiuno, il 22 e il 29 settembre. A metà ottobre partiranno poi le riprese degli ultimi due episodi, in onda nel 2006.
L’identikit:
Nato a Porto Empedocle (Agrigento) nel 1925 , Andrea Camilleri vive da anni a Roma. Regista, autore teatrale e televisivo,ha scritto saggi sullo spettacolo. Sin dal ’49 lavora come regista e sceneggiatore; in queste vesti ha legato il suo nome alle piu’ note produzioni poliziesche della tv italiana: quelle che avevano come protagonisti il tenente Sheridan e il commissario Maigret. Col passare degli anni ha affiancato a questa attivita’ quella di scrittore; e’ stato autore infatti di importanti romanzi di ambientazione siciliana nati dai suoi personali studi sulla storia dell’isola. Il grande successo e’ poi arrivato con l’invenzione del Commissario Montalbano, protagonista di romanzi che non abbandonano mai le ambientazioni e le atmosfere siciliane.

NEL MONDO – Junichiro Koizumi
Ha stravinto le elezioni anticipate che aveva indetto per chiedere ai giapponesi il mandato a continuare sulla strada delle riforme economiche. Stravinto nel vero senso della parola: il suo Partito Liberal-Democratico (Pid), al governo quasi ininterrotamente dal 1955, ha superato la maggioranza assoluta, il miglior risultato da 19 anni, praticamente al massimo storico. Il Pld si è assicurato 296 seggi sui 480 della Camera bassa, un bel balzo rispetto ai 249 che aveva quando Koizumi, a inizio agosto, ha deciso di andare alle urne e ha espulso 37 dei 249 deputati: potrebbe governare da solo ma ha assicurato che continuerà l’alleanza con il Nuovo Komeito, un partito sostenuto dai buddisti laici. Assieme, supereranno i 325 seggi: erano 283 prima delle elezioni.

NELLO SPORT – David Trezeguet
Dopo Mirko Cudini è lui “il protagonista della serie A” della seconda giornata. Doppietta all’Empoli domenica scorsa e poi anche in gol sul campo del Bruges in Coppa Campione: è arrivato a quota 100 reti con la maglia bianconera. E’ lui il protagonista principale della squadra protagonista di questo inizio di campionato.
Dopo l’estate, è arrivata puntuale la Juventus. Dopo le grandi speranze colte nei boschi come funghi, dopo le celebrazioni a piene mani, dopo le solite (meglio, la solita, senza fare nomi…) regine d’agosto, ecco la Juventus di Fabio Capello. Sei punti in due partite, cinque gol fatti e zero subiti. Certo è ancora presto, la stagione è lunga, ma noi juventini (si era capito…) non possiamo che essere fiduciosi. Anche perché quest’anno la Juve ha praticamente fatto due grandi acquisti: Patrick Vieira e David Trezeguet, l’anno scorso assente fino a gennaio e poi mai completamente rientrato nei ranghi, malgrado gol importanti, come quello di Milano che lanciò i bianconeri verso lo scudetto. Bentornato Treze-gol!

by Matteo Zallocco


settembre: 2005
L M M G V S D
« Ago   Ott »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

CM Reporters

Giovi, Matteo Zallocco

CM Photo Album

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite in questo blog sono tratte in massima parte da Internet. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a questo indirizzo e saranno subito rimosse.

Statistiche

  • 50.758 visite
Annunci