L’Infinito musicato

September 30, 2005, 9:46 am

Lucio Dalla
[img]http://images.google.it/images?q=tbn:Q5QqSWOsASEJ:www.saimic
adove.it/open2b/var/cm/article/2356c.jpg[/img]
Marco Poeta

A MACERATA – Lucio Dalla e Marco Poeta
Domenica scorsa tutto esaurito al teatro Persiani di Recanati dove è andato in scena il concerto di Lucio Dalla insieme al musicista recanatese Marco Poeta. Gremita anche piazza Leopardi dove è stato allestito un maxischermo. Dalla ha ricevuto il Premio Speciale “Recanati Forever” per “l’eccellenza poetica e per aver contribuito a definire ed illuminare, con le sue musiche e i suoi versi, la grande cultura popolare di questi anni”. Dalla ha anche proposto una versione musicata dell'”Infinito” di Leopardi.
Marco Poeta, recanatese, è reduce anche dalla tournèe con Eugenio Finardi, oltre a quella con Lucio Dalla. Recanatese, si è affermato soprattutto in Portogallo, dove è stato ribattezzato il “Fadista d’Oltralpe”:
http://www.marcopoeta.com/Fado/album.htm

IN ITALIA – Enzo Ghinazzi
Per Pupo è arrivato anche un inaspettato successo da presentatore. Almeno così dicono i giornali e i numeri. Dopo il successo estivo con “Il Malloppo” (sorprendente media share del 28% ogni sera) la Rai gli ha affidato l’eredità di Bonolis con la conduzione di “Affari Tuoi”, il programma principe del pre-serata di Raiuno che sta ottenendo un grande successo di Auditel superando la concorrenza. Non ho mai visto queste sue due trasmissioni e non conosco bene l’artista per cui posso solo far parlare i numeri. Nella sua carriera Pupo ha venduto oltre venti milioni di dischi e ha ottenuto 11 dischi d’oro con l’album “Più di prima”. Tra le tante prove d’autore, “Sarà perchè ti amo” che nel 1981 segnò il ritorno in grande stile dei Ricchi e Poveri. Nello stesso anno, Pupo fonda la Nazionale Italiana Cantanti con Mogol e Morandi, mentre Famiglia Cristiana pubblica un sondaggio dal quale risulta l’artista più simpatico per gli italiani.

NEL MONDO – Stephen Hawking
Con il suo italiano-argentino che ha conquistato tutti gli utenti di secondopiero.com… Mariana racconta Stephen Hawking, uno degli scienziati più famosi del mondo:
“Soltanto si può comunicare con gli altri attraverso una contrazione della guancia distra, ma questo, non è stato un impedimento per spiegare l’universo alla gente comune e convertirsi nel scienziato vivente più famoso al mondo. Il suo libro di 1988, “Breve storia del tempo” figuro nella lista dei best sellers durante 237 settimane. Hawking ha appena pubblicato una nuova versione, più accessibile. Ai suoi 63 anni, ha superato in 40 anni le sue aspettative di vita. La sua mobilità è così limitata che soltanto può usare un dito per adoperare il computer quando si sente forte. Quando se le domanda se ha per momenti attacchi di rabbia, per essere handicappato, risponde: “arrabbiarmi è una perdita di tempo. La gente non ci attenderà se ci lamentiamo sempre”. Cosa fa Hawking quando non può risolvere un problema?. “Non serve a niente arrabbiarsi. Continuo pensando nel problema ma lavoro in altra cosa. A volte passano degli anni fino che vedo la soluzione. Nel caso dei buchi neri passarono 29 anni.”
Sulla poca quantità di donne scienziate, Hawking opina: “Nel passato c’è stata una attiva discriminazione contro le donne nel ambito scientifico. Questo già non esiste. In linee generali si riconosce che le donne sono meglio per le lingue, le relazioni personali e tutto quello che centri con fare vari lavori allo stesso tempo. Pero non sono buone per leggere mappe, ad esempio, e per tutto lo relativo alla percezione dello spazio fisico. Ma non è politicamente corretto dire queste cose e si sa che il presidente di Harvard si è messo in un grande guaio per farlo. E impossibile negare che esistono differenze tra uomini e donne pero non ci sono dubbi che tutte queste differenze sono in linee generali. Ci sono molte ecesioni”.Se si gli domanda con chi preferirei riunirsi se potessi tornare il tempo indietro, con Marilyn Monroe o con Isaac Newton, dopo 10 minuti, risponde: “con Marilyn, Newton sembra di avere avuto un caratterino niente piacevole”.

NELLO SPORT – Raul Gonzalez e Amedeo Carboni
Du storie dalla Liga. Raul realizzando la cinquantesima rete in Coppa Campioni con il Real Madrid (mercoledì contro l’Olympiakos) ha superato Di Stefano diventando il giocatore ad aver segnato di più in questa competizione.
Amedeo Carboni, terzino sinistro nato il 6 aprile 1965 ad Arezzo, è diventato il giocatore più anziano che abbia mai giocato nella Liga. Nelle ultime stagioni è stato uno dei protagonisti con la maglia del Valencia.

by Matteo Zallocco

0 Responses to “L’Infinito musicato”



  1. Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




settembre: 2005
L M M G V S D
« Ago   Ott »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

CM Reporters

Giovi, Matteo Zallocco

CM Photo Album

Piscina,agriturismo il Frutteto

gianna e silvia

da Montalto (MC)

Altre foto

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite in questo blog sono tratte in massima parte da Internet. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a questo indirizzo e saranno subito rimosse.

Statistiche

  • 44,849 visite

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: