Polli da spennare

November 10, 2005, 5:45 pm

Anche sul forum si parla di influenza aviaria e si riportano notizie e opinioni. Li ricorderete alcuni rappresentanti di governo immortalati mentre mangiano ali e cosce di pollo qualche settimana fa. Una idea per rassicurare i consumatori sulla sicurezza delle carni avicole e cercare di arginare il crollo dei consumi in relazione all’emergenza dell’influenza aviaria. L’ idea dell’abbuffata pubblica a base di carne di pollo deve essere piaciuta e qualcuno ha pensato di replicare, tra questi il presidente della Regione Marche per esempio, Gian Mario Spacca. Si legge in un comunicato dell’ ufficio stampa della regione Marche che a seguito di un incontro con i rappresentanti delle aziende Arena e Fileni che allevano e distribuiscono polli e dopo aver ascoltato le forti preoccupazioni che attraversano il settore avicunicolo a seguito dell’allarme dell’influenza, Spacca ha proposto di organizzare una delle prossime sedute di giunta in uno degli stabilimenti. Tra le iniziative che si pensa di intraprendere vi è anche quella di alleggerire lo stoccaggio delle carni invendute e macellate dei due stabilimenti, destinandole ad aiuti umanitari. Alla seduta della giunta in trasferta seguirà ovviamente cena. Cosa offriranno come menù? probabilmente vari tipi di pollo impanato come questi? O magari hamburgher alla cocciniglia?

Quello di finire impanati è uno dei principali destini delle carni avicole che diventano cordon bleu o finger foods, bastoncini di carne di pollo con aggiunta di aromi e altri additivi. Tutti prodotti che derivano dal McChicken, loro antenato. Nato negli Usa circa venti anni fa, il McChicken è considerato da un certo punto di vista una invenzione rivoluzionaria e portò gli americani a smettere gradualmente di comprare polli interi da cuocere e trinciare: il Mc Nugget trasformò una merce agricola in un lavorato industriale dal valore aggiunto. Qualcosa da consumare velocemente anche in auto al McDrive. Attualmente negli USA il 90% della carne di pollo è venduta trasformata in crocchette o bocconcini.
Torniamo agli stabilimenti Arena e Fileni e a tutti gli altri imprenditori che chiedono lo stato di crisi e lamentano un calo dei consumi.
Ci è venuta in mente una idea. L’ emergenza dell’influenza aviaria è servita a chiederci come vengono cresciuti gli animali negli allevamenti industriali. Perché non aprire i vostri stabilimenti e mostrare le reali condizioni degli animali? mostrateci che la loro crescita non è accelerata dall’esposizione frequente alla luce artificiale (23 ore al giorno). Fateci vedere che gli animali non sono frutto di selezione genetica esasperata per aumentare i ritmi di ingrasso. Le multinazionali proprietarie dei brevetti di queste razze (Kob e Ross) hanno partecipazioni in aziende farmaceutiche, le stesse che forniscono antibiotici e vaccini per gli animali.
Mostrateci che il tasso di crescita di un broiler non è raddoppiato rispetto a trent’anni fa, e che non corrisponde al vero che si prevede che nel 2007 raggiungerà in soli 33 giorni il peso minimo per la macellazione. Vengono descritte densità elevate di animali (15-20 in un metro quadrato: un pollo in uno spazio inferiore a un foglio A4).

Cari imprenditori, aprite le porte delle aziende e fateci vedere che non è così.

Meglio di certo dell’ennesima abbuffata istituzionale!

by giovi

Annunci

1 Response to “Polli da spennare”



  1. 1 L’angolo della Giovi « NotOnlyCurriculumVitae Trackback su 4 gennaio 2012 alle 15:30
Comments are currently closed.



novembre: 2005
L M M G V S D
« Ott   Dic »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  

CM Reporters

Giovi, Matteo Zallocco

CM Photo Album

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite in questo blog sono tratte in massima parte da Internet. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a questo indirizzo e saranno subito rimosse.

Statistiche

  • 47,188 visite

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: