La Corrispondenza estera nelle mani di Mariana

December 5, 2005, 12:18 am

Il meglio della settimana online. Grazie al giusto mix di ironia e serietà su secondopiero.com il divertimento è assicurato!

Che bello, che bello“. La settimana online si apre con questo topic della Giovi. Il bello dei piccoli piaceri della vita che a ciascuno capita di vivere, ma che a volte neanche si notano. Le tante meraviglie che ci offre la natura, come i gattini di Paula (bellissima foto) per esempio. E di cose belle se ne sono viste tante anche questa settimana nella community online. Ricca ed emozionante, come al solito, la corrispondenza estera.

Inanzitutto il ritorno di Sofia nella foto al centro): “Eccomi di nuovo a scrivere e raccontare le mie avventure dall’Australia – ha detto – alla faccia di chi cerca di sminuire questa fantastica esperienza”. Il riferimento – poco chiaro – non dovrebbe comunque riguardare i membri della community visto che la prima minorenne di secondopiero.com è stata accolta da tutti con calore e ammirazione. Da non perdere poi l’umorismo di Alberto dalla Germania, soprattutto quando si ritrova contemporaneamente in linea il suo amico Jack. “In Piazza”, intanto, Jonny Rango si conferma sempre più leader del centro-destra di secondopiero.com.


Particolarmente divertente l’idea del blob provinciale.

Sempre “In Piazza” Alzata con Pugno butta giù con grinta e passione delle bellissime considerazioni sulla violenza contro le donne, reato sempre più diffuso.

La domanda nasce spontanea: nascere donna è una sciagura?
Ogni giorno, accendendo la tv o leggendo il giornale, si sente parlare delle abominevoli barbarie perpetrare ai danni delle donne: aborto selettivo, infibulazione, induzione alla prostituzione, stupro. Siamo nel 2005, il progresso sta giungendo ai massimi livelli, eppure non si è ancora arrivati a mettere la parola FINE ad una lunghissima serie di violenze. E non ci si riuscirà finché si continuerà ad alimentare lo sbilanciamento di potere tra i due sessi. Ad ogni latitudine, agli uomini e alle donne viene insegnato, fin da bambini, che esistono dei ruoli che comprendono stili di comportamento, attitudini, valutazioni, giudizi morali. Questo sistema è reiterato ed incoraggiato negli anni, nei secoli. Ed a nulla sono valse tutte le battaglie femministe. Anche  lasciando da parte le aberrazioni più raccapriccianti, le umiliazioni quotidiane che una donna deve subire sono innumerevoli: sentire gli apprezzamenti pesanti dei colleghi o degli uomini che passano per strada, ricevere continui insulti per il solo fatto di stare al volante, vedersi negare un lavoro perché ci si è sposate da poco e il rischio di rimanere incinta è molto alto, venire strumentalizzate dai politici in campagna elettorale, subire i deliri della moda che ci vorrebbe tutte anoressiche, essere considerate delle donne di “malaffare” sempre e comunque perché tanto quella parolina che inizia per /p/ ci sta sempre bene vicino ad un nome femminile.
Il diritto alla dignità umana, per la donna contemporanea, è ancora una miraggio.

Su Audiovideoludomania l’omaggio di Orso Tom alla commedia italiana

L’angolo della commedia all’italiana…

https://i2.wp.com/www.cghv.it/img_film/psv7001.jpg

e l’idea di Franz di stilare la prima lista alla Nick Hornby.

Da L’Attizzatoio di Wittgenstein:

La passione di Nick Hornby per le liste è nota ai suoi milioni di lettori. Basta ricordarsi il tic dei protagonisti del suo romanzo più conosciuto, “Alta fedeltà”, i quali si sfidavano a nominare “le cinque…”: la lista delle “cinque figure di merda”, “i cinque migliori cd secondo Mario Luzzato Fegiz”, “i cinque migliori quotidiani newyorkesi”, e soprattutto liste di canzoni. E’ un giochino che mi diverte e a cui penso in diversi momenti della mia giornata. Ad esempio:

LE 5 COSE DA NON FARE MAI A GIULIANO FERRARA

1. Entrare nello studio televisivo in vespa sventolando la bandiera dei Verdi e cantando Bella Ciao
2. Chiedergli in diretta se ha mai provato con l’Herbalife
3. Invitarlo a cena senza dirgli che gli altri ospiti sono Mario Capanna e Roberto Benigni
4. Togliergli la seggiola da sotto le chiappe mentre si sta sedendo
5. Tirargli la lanugine delle gote accusandolo di indossare una barba finta

I 5 BLOG CHE LEGGEREI SE ESISTESSERO

1. Jeff Bezos
2. Filippo Facci
3. Nick Hornby
4. Peter Gabriel
5. Guia Soncini

LE 5 CANZONI DA NON METTERE NELLA LISTA DELLE 31 CANZONI SE NON SI VUOLE PASSARE PER PERSONE CHE HANNO AVUTO UNA VITA POCO ORIGINALE

1. Beatles – Yesterday
2. Duran Duran – Wild Boys
3. Queen – We are the Champions
4. Eagles – Hotel California
5. un brano già presente nella lista delle 31 canzoni redatta da Hornby

LE 5 CANZONI DA METTERE NELLA LISTA DELLE 31 CANZONI SE SI VUOLE PASSARE PER PERSONE CHE HANNO AVUTO UNA VITA MOLTO ORIGINALE

1. una canzone ‘minore’ dal repertorio dei Beatles (meglio se lennoniana)
2. un brano di un artista sconosciuto ai più
3. un brano sconosciuto di un artista conosciuto
4. un brano scritto prima del 1940
5. un brano dei Massive Attack che non sia Protection o Unfinished Sympathy

Vogliamo provare anche noi a fare una lista delle cinque canzoni più belle della nostra vita? Senza il pudore di inserire canzoni famose? Senza dover per forza apparire originali?

E’ Andrea, con sorprendete rapidità, ad inaugurare l’iniziativa che riscuote subito successo.

1) Alla fiera dell’est – Angelo Branduardi (la canzone della mia infanzia)
2) Gli uccelli – Franco Battiato (colonna sonora del mio primo viaggio all’estero)
3) Everything I own – George Alan O’Dowd (la canzone della mia giovinezza)
4) Eshal – Ofra Haza (Il fascino irresistibile del ritmo tribale)
5) Crazy – Seal (Bellissima. Oggi si ascolta un remake di Alanis Morrisette)

Devo tornarci sopra perchè mi preme raccontare il nesso logico che lega queste cinque canzoni. Non sono degli evergreen di universale grandezza ma fissano dei momenti indelebili e dei passaggi cruciali della mia vita.
La prima di Angelo Branduardi è la prima canzone che ricordi a memoria ed ero molto piccolo perchè sono ricordi bellissimi e lontanissimi.
La seconda è stata la colonna sonora di un viaggio in camper nella ex Jugoslavia nel 1985 quando era ancora unita e sotto il regime comunista. Un tuffo in un’altro mondo che non c’è più. Aneddoto. Lungo il percorso venivamo spiati dalla polizia locale. Una sera ci fermammo sul ciglio della strada di fronte ad un panorama bellissimo. Eravamo su una località di mare poco lontana da Zadar. Mia madre stava cucinando dei semplici spaghetti al tonno. Il poliziotto poco distante su una macchina scese e si avvicinò. Tememmo problemi, allora mia madre temeraria gli andò incontro con un piatto di spaghetti fumanti. Incredibile, la guardia cambiò completamente umore, si sedette con noi e alla fine della serata ci ringraziò per il cibo che era squisito e per la magnifica serata.
La terza canzone è stato un amore a prima vista, anzi nota. Non mi è più ricapitato.
La quarta canzone mi ha affascinato per il ritmo e mi ha fatto scoprire la bellezza del Meditterraneo con la sua storia millenaria.
La quarta canzone appartiene al mio soggiorno studio fatto a Wimbledon, subborgo di Londra. Altri ricordi, esperienze di vita che ti fanno aprire gli occhi e ti fanno scoprire il mondo. Un passaggio all’età adulta. Era il 1991.

Mariana e Paula da piccole con l’Ambassador. La nostra ambasciatrice si mette subito al lavoro per organizzare il primo raduno internazionale online. L’obiettivo? Una trentina di utenti collegati contemporaneamente nel forum. Il server reggerà? Franz non si sbilancia ma secondo noi avrà già fatto delle prove segrete per garantire – come al solito – la massima efficienza.

E anche di più. E’ Drake, invece, a prendersi la briga di stilare ed aggiornare l’elenco della grande sfida 11 vs 11, per la quale si è già scatenata la battaglia dei diritti televisivi. E se ad aggiudicarsela sarà Sky la telecronaca verrà affidata a Luca Moriconi, che ogni tanto si fa vivo in attesa di tornare negli studi milanesi. Incontenibile Tribale, che dopo la “prenotazione per uscire con la moderatrice” si inventa il “calendario di secondopiero” e “quelle frasi sdolcinate per conquistare le ragazze (vedi Franci)”. Qualcuno lo fermi! Arriva il fine settimana e con esso i commenti sulla prima cena dei blogger delle Marche (vedi post precedente) e la gioia domenicale di Francesco Calò (alias Cal) che da Bilbao fa esplodere tutta la sua juventinità dopo il successo sulla Fiorentina. Per concludere facciamo un passo indietro. Qualche giorno prima era arrivato l’implicito consiglio di Barbara: se andate a Dublino, evitate Pennys, genera dipendenza… Proprio come la più frequentata comunità maceratese online.

by Matteo Zallocco

Annunci

1 Response to “La Corrispondenza estera nelle mani di Mariana”



  1. 1 Llamalas si querés… emociones! « Cronache Maceratesi Archives Trackback su 3 giugno 2009 alle 17:54
Comments are currently closed.



dicembre: 2005
L M M G V S D
« Nov   Gen »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

CM Reporters

Giovi, Matteo Zallocco

CM Photo Album

Piscina,agriturismo il Frutteto

gianna e silvia

da Montalto (MC)

Altre foto

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite in questo blog sono tratte in massima parte da Internet. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a questo indirizzo e saranno subito rimosse.

Statistiche

  • 46,547 visite

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: