A Treia:from farm to fork

December 21, 2006, 2:09 pm

Sono tornata da Treia e dalla manifestazione “I tesori del bosco con il portabagagli pieno di pacchi e pacchetti, pronti a finire sotto l’albero di Natale di amici e conoscenti. Ho speso davvero una cifra, ma come non approfittare delle tante prelibatezze esposte sulle bancarelle per fare qualche compera un pò diversa dal solito? e soprattutto questi mercatini sono l’occasione per conoscere di persona i produttori, si possono quindi chiedere informazioni e soddisfare le nostre curiosità. Tra i personaggi piu’ folckloristici che ho incontrato c’è il sign Kackele. L’imprenditore è di origini tedesche, ha una azienda agricola in località Sellano vicino Camerino e non si trovavano solo mele sulla sua bancarella, ma anche confetture e una cosa un pò insolita alle nostre latitudini, il succo di mele, una usanza questa tipicamente nordica.Da provare! Ho voluto anche prendere due marmellate prodotte dall’agriturismo Fontechiara che si trova in c.da Paterno, vicino Treia. Non capita spesso di trovare le dolcissime marmellate all’uva fragola o alle mele che hanno i petali di rose tra gli ingredienti. E così non avete scuse, se avete in giardino delle piante, il prossimo anno, oltre al rosolio, potreste cimentarvi nella preparazione di una marmellata aromatizzata ai petali di rosa.

Potevano mancare il ciauscolo e i formaggi al tartufo? se poi è un personaggio generoso come Angelo che ti fa assaggiare tutto quello che c’è, non puoi non fermarti ad ammirare anche il suo abbigliamento osè. Uno sguardo alla bancarelle degli infusi non poteva mancare vista la passione che abbiamo in casa di cimentarci nela preprazione di grappe aromatizzate.Un digestivo ci vuole da tenere e nella sporta è finito il mistrà alla liquirizia.Il produttore di cui purtroppo non ricordo il nome, mi ha spiegato che la liquirizia era calabrese, infatti sui Sibillini la piantina cresce ma la radice che si ricava non è abbastanza dolce per essere usata. E poi cos’altro? tanti dolci artigianali, caffè tostato a San Elpidio a Mare (AP) e il vino cotto con le sue proprietà salutari. Era possibile acquistarne invecchiati per periodi diversi, ho trovato perfino uno stravecchio invecchiato ben 10 anni. E il tartufo? troppo costoso per le mie tasche, ma annusare e guardare, non costa niente.

Impossibile resistere davanti alle cioccolate Marangoni e alle cialde ricoperte di cioccolato fondente o al latte del Forno Cintioli. E poi da quando sono stati sfatati i luoghi comuni sul cioccolato e si è scoperto che non solo la cioccolata non fa venire i brufoli ma fa anche bene al cuore, si mangia senza farsi venire troppi sensi di colpa. E ora spazio per le immagini!

by giovi

Annunci

dicembre: 2006
L M M G V S D
« Nov   Gen »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

CM Reporters

Giovi, Matteo Zallocco

CM Photo Album

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite in questo blog sono tratte in massima parte da Internet. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a questo indirizzo e saranno subito rimosse.

Statistiche

  • 46,967 visite

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: