Paolo, la nostra vita è un ginepraio

April 13, 2007, 4:46 pm

La parola a Paolo, lo scagnozzo del Ginepraio.

Nome: Paolo
Cognome: Scortichini

Data e luogo di nascita: 22/06/1978 Macerata
Professione: disoccupato (sta concludendo il S.I.S. per diventare professore, aggiungo io )
Due aggettivi per autodefinirti: impaziente e insofferente

Image

Sei uno dei protagonisti del “Ginepraio”, secondo te perchè questo film tutto maceratese ha riscosso molti consensi?
Innanzitutto perché si è trattato di una novità assoluta per la città (chi ha mai fatto un film in casa? ), e poi perché è un film molto divertente e nei suoi limiti ben fatto.

Ci puoi raccontare qualche simpatico retroscena capitato nel corso delle riprese?
Il capostazione che si arrabbia e ci minaccia di denuncia quando ci sorprende a fare le riprese alla stazione ferroviaria.

Qual è secondo te la scena cult del Ginepraio?
Se avessi dovuto rispondere a questa domanda relativamente a Hippyness (il nostro primo film) non avrei avuto dubbi: l’amplesso tra Raule e la prostituta nigeriana sopra l’ape Piaggio. Nel Ginepraio la scena cult credo che sia il (quasi) bacio tra Puppo e Gineprio, ma anche Neno che chiede al barista due carzolà non scherza…

Image
Paolo e Valentina all’anteprima del Ginepraio al Cinema Italia.

Scrivi la prima frase che ti viene in mente in dialetto maceratese.
“Sarà tre chili sdesossato!”

Qualche anticipazione sul prossimo film?

E’ materiale top secret per ovvi motivi, comunque posso anticipare che sarà girato molto più nelle campagne maceratesi che in città, che il corpo attori sarà più ridotto, che sarà un film più strettamente comico (senza divagazioni horror) e ovviamente che il protagonista sarà sempre il mitico Matteo Mozzoni. Non fatemi dire di più!

Dal cinema alla musica: sul sito avevi aperto il topic “angolo rock”, quali sono
i tuoi gruppi preferiti?
Nirvana, Clash, Yuppie Flu, Pavement, Afterhours, Mau Mau, Smashing Pumpkins, Belle&Sebastian, Violent Femmes, XTC, Jimi Hendrix, Morrissey, PJ Harvey.

Del Ginepraio è piaciuta anche la colonna sonora, curata dai Living Wreck di Bastò e tuo fratello Roberto. Il tuo giudizio su questo gruppo?
Onestamente credo che pochissimi si siano resi conto del vero valore della colonna sonora. Naturalmente il film ha avuto una risonanza molto forte grazie alle sue scene esilaranti, ma ha finito per “distrarre” il pubblico dalla bellezza delle musiche. I Living Wreck hanno fatto un lavoro splendido e hanno scritto almeno due canzoni fantastiche, che andrebbero sentite e risentite: la canzone d’amore (durante la scena della passeggiata romantica) e quella del finale molto più funky e movimentata. Non si può dimenticare poi la canzone alla De Andrè del cantautore Elio Cirilli che costituisce il manifesto “sonoro” del film. Insomma penso che il cd musicale andrebbe distribuito al pari del dvd del film.

Image

Il tuo film preferito?

Train de vie, Pulp Fiction, Le mele di Adamo, Strade perdute, La sottile linea rossa, Full metal jacket, Più forte ragazzi.

Regista, attore e attrice preferiti?
S. Kubrik, Sean Penn e Asia Argento.

Quali sono gli sport che segui di più? E la tua squadra del cuore?
Da perfetto italiano il calcio ovviamente: sono tifosissimo del Milan (e anche della Maceratese).

Cosa ti piace e cosa non ti piace della città di Macerata?
Di Macerata mi piace che è una città gradevole, che ha un po’ di tutto e che alla fine ci si sta bene. Non mi piace l’atteggiamento spesso chiuso e individualista dei maceratesi.

Qual è il luogo della provincia in cui desidereresti girare una scena per il prossimo film?
Non ci ho mai pensato, credo però lo Sferisterio o le vie del centro, qualcosa di molto rappresentativo insomma.

E un maceratese che ti piacerebbe far comparire nella nuova pellicola?

I Vincisgrassi.

by Matteo Zallocco

Annunci

aprile: 2007
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30  

CM Reporters

Giovi, Matteo Zallocco

CM Photo Album

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite in questo blog sono tratte in massima parte da Internet. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a questo indirizzo e saranno subito rimosse.

Statistiche

  • 47,860 visite

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: