La spesa multimediale

April 19, 2007, 1:20 pm


Whitetouch, il dispositivo presentato al Cibus e al Vinitaly 2007

Si è chiusa da pochi giorni a Roma la manifestazione Cibus. Delle trenta aziende marchigiane, quattro erano della provincia di Macerata: la Nerea di Castelsantangelo sul Nera per l’acqua minerale, Ralò di San Severino per le conserve vegetali, Italorto di Porto Potenza Picena per le conserve e i prodotti ortofrutticoli. Per i liquori, era presente la Varnelli . Quest’ultima ha fatto parlare di sè per aver associato la presentazione dei propri prodotti a una innovazione tecnologica: Whitetouch. Di cosa si tratta? Il dispositivo acquistato dalla Varnelli, è una reinvenzione del classico display per il settore del beverage con funzionalità multimediali. La tecnologia utilizzata è LiveTouch, uno strumento ideato e realizzato da due aziende italiane che hanno presentato Whitetouch anche all’ultima edizione di Vinitaly. Il dispositivo consente, appena si tocca una bottiglia, di ottenere immediatamente, attraverso un video, informazioni sul contenuto. Va precisato che le bottiglie – contenenti liquori o vino – devono essere disposte su un piano d’appoggio collegato a un computer. Toccando le bottiglie è come se si cliccasse sul tasto di un pc, e sullo schermo compaiono tutte le notizie utili relative a quel prodotto: ingredienti, storia o altre informazioni per cui si intravede per Whitetouch un possibile impiego come pubblicità interattiva, su totem informativi, e perfino su vetrine interattive di centri commerciali del prossimo futuro. Viene da chiedersi quali altre innovazioni tecnologiche legate alla comunicazione con i clienti e con i nostri acquisti, siano già realtà. Come faremo la spesa tra qualche anno? Sarà sempre più multimediale? Sono già diverse le innovazioni tecnologiche.

Cosa ne dite del carrello a destra? Una nuova generazione di carrello equipaggiato di un monitor lcd con tecnologia simile al gps, è frutto dell’azienda Springboard Networks, per orientarsi nella giungla del centro commerciale, guardate il filmato, molto esplicativo. Passiamo in Finlandia per un’altra innovazione legata alla spesa. La faremo tutti con il cellulare in mano? Pronti a fotografare etichette e i codici a barre e ad attendere le informazioni richieste alle aziende produttrici? E’ la proposta finlandese della Technical Research Centre of Finland (VTT) per rispondere alla domanda crescente di notizie e dati nutrizionali da parte dei consumatori. Uno degli esempi più innovativi è l’Epicenter Collection, un centro commerciale negli Stati Uniti a Columbus, Ohio. Nel centro si fondono il virtuale con il reale, la spesa online con la spesa offline tra la totale assenza di carrelli, sacchetti della spesa e commesse. All’ingresso ogni cliente riceve il Buypoa, uno scanner portatile della dimensione di un telefonino collegato con la carta di credito. L’acquisto avviene elettronicamente: basta passare lo scanner sull’apposita etichetta e in tempo reale parte l’ordine e l’addebito. La merce viene poi consegnata direttamente a casa del cliente. Comodo vero? Ma vuoi mettere al mercato? Faccio due etti? Contrattare, scegliere…

by giovi


aprile: 2007
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30  

CM Reporters

Giovi, Matteo Zallocco

CM Photo Album

Piscina,agriturismo il Frutteto

gianna e silvia

da Montalto (MC)

Altre foto

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite in questo blog sono tratte in massima parte da Internet. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a questo indirizzo e saranno subito rimosse.

Statistiche

  • 44,850 visite

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: