Gianfranco contro tutti

June 1, 2007, 4:24 pm

…Un po’ Funari, un po’ Grillo, molto Peter Pan. Ecco GC, un vero e proprio personaggio che avrà fatto sicuramente incuriosire in molti con i suoi post nella più frequentata comunità maceratese online. Ed anche nella vita politica cittadina è uno di quelli che non le manda a dire…

Image
Intellettuale.

Nome: Gianfranco.
Cognome: Cerasi.

Data e luogo di nascita: Macerata “granne”, 20 febbraio 1966 (anno mitico, dopo di noi il diluvio).
Professione: Ho firmato un contratto di riservatezza che mi impedisce di parlarne, però posso dirti che lavoro con mio padre.
Cosa fa mio padre? Ha firmato un contratto di riservatezza che gli impedisce di parlare…
Due aggettivi per autodefinirti: padrone di nulla, servo di nessuno: politicamente uno scassacazzi.

Cosa ti piace e cosa non ti piace della città di Macerata?

Se rispondessi compiutamente sul “non mi piace” ci sarebbe abbastanza materiale per fare un libro degli orrori.
Di sicuro non mi piacciono quelli che chiamo “intellettuali organici”, cioè fancazzisti di professione (imbucati nelle Scuole, nelle Università e negli Enti, nei Sindacati), che fanno finta di essere colti e “strutti” ma sono solo dei poveri mediocri, privi di fantasia.

Image
Pensieroso.

Le prime tre cose che faresti se fossi sindaco?
1) Potenziamento raccolta differenziata e chiusura Cosmari.
2) Riduzione Consigli di amministrazione di partecipate, controllate, ecc. comunali.
Manderei, finalmente, un buon numero di membri e presidenti (pagati per non fare nulla) a lavorare.
3) Taglierei i ponti tra i faccendieri ed i politicanti maceratesi.
Che fai mi sponsorizzi la candidatura?

Alle ultime elezioni eri candidato per un posto da consigliere comunale. Da quanto tempo segui attivamente la politica cittadina? Quali incarichi hai avuto?
Discutere/vivere/lottare in politica mi è sempre piaciuto, fin da quando avevo ancora i capelli lunghi (cioè ormai una vita fa).
Dovrebbe essere l’unico motivo dell’impegno in politica: “fare bene il bene comune”.
Credo che interessarsi -disinteressatamente – della politica sia una “missione”… Solo che oggi vedo pochi “missionari” in giro.

La mia “carriera” è presto detta:

Rappresentante degli studenti a Ragioneria (1982-87) e nel Distretto Scolastico Provinciale 12 (1985-1987).
Segretario cittadino del PSI (1993-1994, poi si è sciolto) e dello SDI (2000-2006 quando ho lasciato, dopo che il partito ha quasi raddoppiato i voti rispetto alle precedenti comunali). Sono anche stato Consigliere di Circoscrizione (Manzoni-Marche) dal 1994 al 1997.
Ho sempre rifiutato, quelle poche volte che me l’hanno proposto, incarichi politico/amministrativi negli enti.

Come hai visto cambiare questa città nel corso degli anni?
La città è cambiata, e non in meglio.

Da 30 anni i palazzinari governano, indirettamente, la città: il sodalizio sul mattone DC/PRI non è mai cessato e i risultati (nefasti) si vedono ovunque.

Il tuo giudizio sul sindaco Meschini e sul presidente della Provincia Silenzi?
Guarda che ore sono… Si è fatto tardi… Tanti altri impegni… E’ stato un piacere….

Quali sono stati secondo te il miglior sindaco di Macerata e il miglior presidente della Provincia?
Perché mi fai domande a cui non è possibile rispondere?

Ce ne sono mai stati? Quale è la domanda di riserva?

Tre maceratesi che ammiri particolarmente?
Oltre il sottoscritto?

Totocomunali 2010, prova a indovinare (due nomi secchi) chi saranno secondo te i candidati sindaco del centro-destra e del centro sinistra…
Se vuoi una risposta certa faresti meglio a chiederlo alla “Triade” politico affaristica locale.
Di nomi ne girano tanti, ma per il momento nessuno è in pole position.

Il tuo pensiero sull’attuale situazione politica italiana?
Da una parte c’è la voglia di dire “mandiamoli tutti a casa” dall’altra il popolo è quello che è: meschino e vigliacco con i potenti e arrogante con i deboli.
I costi della politica si sono gonfiati a dismisura (le tangenti girano come e più di prima) e solo da noi la classe politica viene “pensionata” solo quando finisce sottoterra.
Il potere è una brutta bestia e i “giovani politici” nostrani non hanno alcuna capacità per domarla ma sono asserviti ad essa: potere, onori, soldi…

Image
Sognatore.

Chiudiamo la lunga parentesi politica.
Quali sono secondo te i tre migliori ristoranti della provincia tenendo presente il rapporto qualità-prezzo?

Ristorante dei Conti (Cingoli);
Lord Byron (Appignano);
Casa dei miei nonni (purtroppo ora definitivamente chiuso).

Come hai conosciuto la più frequentata comunità maceratese online?
Casualmente: facendo una ricerca sul mio nome, in internet, è venuto fuori che comparivo su www.secondopiero.com: sono andato a vedere, mi sono iscritto…
Ed ora vi toccherà sopportarmi fino alla fine dei tempi!

Un utente del sito che non hai conosciuto di persona e ti piacerebbe incontrare?
Se ci fosse la possibilità vorrei avere tempo di conoscerli tutti.
Ognuno dei frequentatori del sito ha caratteristiche ed idee interessanti, magari alcune contrastanti tra di loro ma se c’è la possibilità di far funzionare il cervello è sempre una buon cosa. Dal confronto nascono nuove idee, nuovi progetti, nuove avventure, nuove amicizie.
(Rileggendo l’ultima riposta mi sono accorto di aver dato una riposta che potrebbe sembrare politicamente-ruffiana, ma è la verità).

Il tuo sport preferito e la tua squadra del cuore?
Passati gli anni delle “Coppe Davis” al Pozzo (lo sport era bere il più possibile birra e whisky e tornare a casa, a piedi, con le proprie gambe dopo averci provato con tutte le ragazze presenti – dentro e fuori dal locale – ) oramai solo sport “meditativi” di squadra (tre/sette o, quando voglio fare qualcosa di “estremo” gioco a “rovescì”.
La squadra è il grande, meraviglioso, unico Milan (7 coppe campioni, quasi tutte con la tv a colori… Mica siamo l’Inter).

Ci parli degli “Amici di Beppe Grillo”, il club di cui fai parte? Cosa ti piace del “comico” genovese?
Non è un club, ma una libera associazione di persone che si è particolarmente stufata di come vanno le cose in Italia.
Si riuscirà a cambiare qualcosa? Se non ci si prova non lo si saprà mai.
Del comico mi piace quel suo parlare senza dover chiedere permesso ai “potenti” anche se non sempre sono d’accordo su tutto quello che dice.
Lo abbiamo invitato per luglio/agosto a Macerata, chissà se viene a fare un suo spettacolo allo Sferisterio…

Image
Con la sindrome di Peter Pan.

Infine, dicci cinque cose che non sappiamo di te in dialetto maceratese…
Mi prendi alla sprovvista, del dialetto maceratese so pochissimo.
Magari mi “scappa” qualche parola mentre parlo ma onestamente non posso dire di conoscerlo.

Domanda aggiuntiva.

Allora cinque cose che non sappiamo di te nella lingua che preferisci.
Una sono sicuro che interessi più le ragazze che i ragazzi…
Per le restanti quattro potrei definirmi:
sognatore, leale, onesto, simpatico (spero) con il complesso di Peter Pan.

Avete qualche altra curiosità su Gianfranco? Fategli qualche domanda qui sotto…

by Matteo Zallocco

Annunci

giugno: 2007
L M M G V S D
« Mag   Lug »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

CM Reporters

Giovi, Matteo Zallocco

CM Photo Album

Piscina,agriturismo il Frutteto

gianna e silvia

da Montalto (MC)

Altre foto

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite in questo blog sono tratte in massima parte da Internet. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a questo indirizzo e saranno subito rimosse.

Statistiche

  • 46,535 visite

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: