Il fantastico mondo delle Viperette: donne moderne

December 12, 2007, 3:36 pm

Per quei due-tre maceratesi che ancora non le conoscono: andate immediatamente qui.

E poi gustatevi la loro intervista (ma solo se avete il siero…).

Image
Una delle foto (gennaio) del calendario Viperette 2008… :)

Alina, ci presenti la squadra delle Viperette definendo con un aggettivo ognuna di voi…
Cominciamo subito con le domande difficili, eh??!!! Il fatto è che siamo tante e ognuna ha molte sfaccettature quindi non è così immediato scegliere una caratteristica ma proviamo a mescolare aggettivi e soprannomi e vediamo che viene fuori: Shamps la ballerina ambiziosa ma con un cuore grande, Vipcia l’economista saputella dagli occhi blè, Rughina l’ost(etr)ica tenebrosa, Vipchica la professionista che “ringhia”, Vipgrisu la regina dei fornelli, Bea l’imprenditrice controvoglia, Giovi l’artista mancata, Vipflony la folkloristica, Sara la multilingue (come parla curidoniense lei???!!!), Viphuron l’amazzone iperattiva solo di giorno, Simo la conquistatrice di tronisti latitante, Marika l’assistente sociale, la new entry che ci voleva.

Come è nato il blog delle Viperette?
Il blog è nato praticamente da uno scambio ingestibile di mails, ma emozionalmente è nato da un atteggiamento nei confronti degli altri, del mondo e di noi stesse che noi Viperette abbiamo scoperto di condividere. Mi spiego meglio: molte di noi si conoscono da anni, altre si sono aggregate da poco. Ad un certo punto della nostra vita abbiamo sentito il bisogno di stringere il rapporto tra di noi. Tutto è avvenuto molto naturalmente e abbiamo iniziato uno scambio giornaliero di mails in cui raccontavamo a tutte le altre di noi, di cosa ci accadeva sempre con un po’ di pepe. Nello stesso periodo sono iniziate le serate donne durante le quali ci incontravamo per far niente, solo chiacchierare e divagarsi un po’. Ad un certo punto lo scambio di mails è diventato ingestibile, 60-70 al giorno e allora abbiamo cercato un nuovo strumento di comunicazione che oltre a facilitare i rapporti tra di noi ci permettesse di aprire ad altri il nostro modo di fare e di pensare. Così è nato il blog!

E come è nato il nome “Viperette”?
Naturalmente anche nelle e-mail, la nostra indole di donne emergeva prepotente e non mancavamo di sparlare di gente, fatti e situazioni finchè un bel giorno, la nostra Shampyst, dopo aver scritto una innocente cattiveria si è autoaccusata affermando “Certo che sono proprio una bella viperetta!” La parola Viperetta è stata una folgorazione, in quel termine simpatico ci siamo ritrovate immediatamente e oggi noi ci sentiamo davvero Viperette dentro.

Image
Alina (prima).

Image

Alina (dopo esser diventata una Viperetta).

Cos’è che vi fa più incavolare di Macerata e cosa, invece, vi piace di più?
Molte di noi sono innamorate di Macerata, anche se poi c’è chi viene da BR (Brescia, ma questa la capiamo solo noi) o chi passa gran parte della vita a Roma o ancora chi ci tiene a dire che è di Corridonia. Ci piace l’arte, la cultura, l’aria che si respira, la qualità della vita che sicuramente è elevata. Non ci piace l’immobilismo, il continuo essere uguale a se stessa e il poco spazio che viene dato ai giovani, alle donne e al talento.

Cosa farebbe una Viperetta se diventasse sindaco di Macerata?
Una Viperetta sindaco di Macerata?? Innanzitutto non ci sarebbe un solo sindaco ma un gruppo di lavoro perché noi ci muoviamo solo in toto. Di cose da fare ce ne sarebbe un’infinità, e prioritarie: toglieremmo le chiavi dello Sferisterio a CM Viaggi, organizzeremmo eventi che animassero un po’ la città (tipo danza per tutti con Shamps), ad ognuno il lavoro che gli piace, meno chiacchiere e più fatti. I contro di un governo di Viperette: ci metteremmo una vita a prendere qualsiasi decisione!!!

Quali sono i posti che frequentate più spesso?
Pistello’s è uno dei nostri punti di ritrovo preferiti ma al Why ci chiamano per nome e qualcuno dei camerieri è molto contento di vederci arrivare. Stiamo sempre molto attente a non prendere il tavolo onda lungo il corridoio perché si sentono solo i discorsi di chi ti sta di fronte e passiamo la serata a chiederci “Eh, che stanno dicendo laggiù? Che dici? Di chi parli!!!” Insomma un bel caos!

Un breve racconto di una recente serata che avete passato insieme…
Penso che una serata memorabile sia quella della nostra iniziazione. Eravamo a casa di Angela (Huron), all’epoca non ancora sposata, ci siamo chiuse tutte, ma proprio tutte in bagno e per l’occasione c’era anche Piuma, il cane di Angela che mangia la fava e beve lo spumante (tale cane tale padrona). Lì abbiamo consumato il fantastico rito che solo le donne possono capire di fare tutte pipì, dopodiché abbiamo fumato una sigaretta e brindato a noi! Dall’esterno possono sembrare sciocchezze da teen agers, per chi c’era emozioni memorabili! Altro momento magico e indimenticabile il week end romano in occasione dell’addio al nubilato di Huron, ci si potrebbero scrivere pagine e pagine.

A quale film e a quale canzone paragoneresti le Viperette?
A costo di sembrare scontate il film forse è Grease e un po’ “Le ragazze del coyote ACLI” e più di una sola canzone: “Quello che le donne non dicono” della Mannoia ma condita con un po’ di ritmo alla “Maracaibo” o “Tanti Auguri” della Raffaellona Carrà che adoriamo e che è il nostro cavallo di battaglia in tutti i Karaoke del mondo.

Tre nomi di donne italiane da ammirare…
Sofia Loren per la bellezza, la Ventura per come si veste, la Montalcini perché non molla….

Le Viperette sono più di destra o di sinistra?

Fondamentalmente alle Viperette frega ben poco di politica, a noi interessa che le cose siano fatte nel migliore dei modi e secondo l’interesse generale mentre ci sembra che i politici agiscano in primis secondo i loro interessi perciò li snobbiamo, a parte qualche rossa e qualche nera…..

Meglio Costantino o Andrea B. come tronista?
Andrea B. e tutti gli uomini normali fatti di ciccia e simpatia, non palloni gonfiati che si sentono al centro del mondo, anche perché al centro del mondo vogliamo starci noi….. Non c’è l’opzione Cannavaro?????

Cosa pensate dei ragazzi maceratesi?
Mi viene da rispondere con una massima della nostra VipSara: “Il cervello degli uomini è semplice da capire: emisfero destro sesso, emisfero sinistro calcio.” A parte gli scherzi (ma la verità si dice scherzando) i ragazzi maceratesi, un po’ come tutti i ragazzi del mondo, non hanno ancora capito come vanno prese le ragazze maceratesi e avrebbero bisogno di corsi intensivi di recupero ma noi che anche se siamo Viperette, siamo molto comprensive, vi accettiamo come siete. Noi abbiamo smesso di cercare il principe azzurro e non vi chiediamo il cavallo bianco ma un po’ più di classe, umorismo, intelligenza non guastano. Ah e a due cuori e una capanna non ci crediamo neanche un po’.

E quale consiglio dareste alle ragazze maceratesi?
Ragazze maceratesi meno puzza sotto il naso please e buttatevi nella mischia! E’ facile restare a guardare e criticare, molto più difficile agire ed accettare le critiche!! Un po’ più di iniziativa e un po’ meno divismo.

Image
Le Viperette in tenuta da trasferta.

by Matteo Zallocco

Annunci

dicembre: 2007
L M M G V S D
« Nov   Gen »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

CM Reporters

Giovi, Matteo Zallocco

CM Photo Album

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite in questo blog sono tratte in massima parte da Internet. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a questo indirizzo e saranno subito rimosse.

Statistiche

  • 46,942 visite

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: